Energia

Security of supply in electricity: an integrated approach

Larsen E. R., Van Ackere A., Maggi R., 2012-2016 – Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica (finanziamenti CR12I1_140740 e CR12I1_ 159265)

La tendenza di molti paesi ad abbandonare la generazione nucleare e il crescente interesse verso le problematiche ambientali si traducono in una grande sfida per l’Europa in generale e per la Svizzera in particolare: come produrre un quantitativo crescente di elettricità “green” nel posto giusto, al momento giusto e ad un prezzo ragionevole? Poiché gli investimenti in nuovi impianti di generazione e in miglioramenti delle reti sono spesso soggetti a notevoli ritardi, l’impressione di una relativa sicurezza offerto dall’orizzonte di 30 o 40 anni previsto per la dismissione delle centrali nucleari potrebbe rivelarsi errata. E’ quindi essenziale prestare tempestivamente attenzione a questo problema, per evitare di essere costretti a misure di breve periodo a discapito di una strategia coerente di lungo periodo.

Il progetto mira ad integrare una misura della disponibilità a pagare dei consumatori svizzeri per la sicurezza delle forniture di elettricità e per una fornitura verde all’interno di un modello concettuale, che incorpori le due dimensioni della sicurezza degli approvvigionamenti e delle problematiche ambientali. Il contributo dell’Istituto di Ricerche Economiche si è concentrato su una valutazione quantitativa della disponibilità a pagare dei consumatori residenziali per una fornitura di elettricità sicura ed ecologica. La valutazione ha tenuto conto del possibile impatto di fattori demografici, psicologici e comportamentali sulle scelte dei consumatori.

Link